Crea sito

L'ipoderma

L'ipoderma o tessuto sottocutaneo è lo strato più profondo della pelle e si trova immediatamente al di sotto del derma. 

L'ipoderma è costituito essenzialmente da una impalcatura di fibre connettivali, tra le cui maglie sono inseriti lobuli di grasso, costituiti da ammassi di adipociti pieni di trigliceridi, che costituiscono il pannicolo adiposo sottocutaneo.

L'ipoderma ha uno spessore compreso normalmente tra 0,5 e 2 cm e contribuisce a modellare la figura del corpo, in rapporto all'età, alla razza, al sesso e alla regione corporea. 

In alcune regioni della pelle è assente (naso, palpebre, padiglione auricolare), mentre in altre (glutei, palmi delle mani, piante dei piedi) il suo sviluppo è massimo. 

Nelle donne il pannicolo adiposo è generalmente più sviluppato sui fianchi, sulle natiche, sulle cosce e sull'addome al di sotto dell'ombelico. 

Negli uomini la massa adiposa è concentrata sul viso, sul collo, sulle spalle e soprattutto sull'addome al di sopra dell'ombelico. 

Lo spessore del pannicolo adiposo dipende anche dallo stato di nutrizione: aumenta in caso di eccessiva assunzione calorica (obesità) e diminuisce in presenza di deficit nutrizionali cronici. Nei paesi occidentali il tessuto adiposo è generalmente maggiore negli anziani.

modello della pelle ESCAPE='HTML'

Modello della pelle

La cellulite

La cellulite è una alterazione del tessuto adiposo sottocutaneo. Nella cellulite le cellule adipose diventano ipertrofiche e comprimono i vasi sanguigni e linfatici sottocutanei. La microcircolazione del sangue e della linfa nei capillari sottocutanei risulta quindi parzialmente compromessa e provoca un accumulo di liquidi negli spazi intercellulari. Con il tempo il tessuto adiposo si infiamma e comprime ulteriormente i vasi rallentando ancora di più il drenaggio dei liquidi, innescando quindi un circolo vizioso che autoalimenta questa patologia.

La cellulite è geneticamente costituzionale nelle donne mediterranee, che accumulano le riserve di grasso principalmente su fianchi, addome, glutei e cosce. 

L'insorgere della cellulite dipende da diversi fattori che spesso si sommano fra loro (anche se, in fondo, tutto si può ricondurre ad un'alterazione della microcircolazione nei capillari sanguigni).

L'alimentazione corretta e la costante attività fisica sono le armi migliori per prevenire, ridurre o eliminare, quando possibile, la cellulite.

cellulite ESCAPE='HTML'