Crea sito

Sistema Nervoso Periferico (SNP)

Il sistema nervoso periferico è costituito dai gangli nervosi e dai nervi periferici che collegano l'encefalo e il midollo spinale al resto del corpo. 

Ha la funzione di trasmettere al sistema nervoso centrale le informazioni provenienti dall'ambiente esterno (esterocettori) e da tutte le parti del corpo (enterocettori e propriocettori) e di inviare ordini per eseguire delle azioni ai muscoli (sistema nevoso somatico) ed agli organi interni (sistema nervoso autonomo).

gangli nervosi sono degli ingrossamenti a forma di fuso o tondeggianti dei nervi e contengono gruppi di neuroni esterni al SNC.

nervi sono le strutture caratteristiche del sistema nervoso periferico. Appaiono come cordoni cilindrici biancastri ed emergono con delle radici dal sistema nervo centrale (dall'encefalo o dal midollo spinale). Lungo il loro decorso i nervi cedono dei rami collaterali e terminano con dei rami terminali, sempre più sottili. 

Le fibre nervose sono formate da fasci di assoni (provenienti da gruppi di neuroni) e dalle cellule di Schwann, che rivestono gli assoni con due diverse modalità, costituendo fibre amieliniche (la cellula di Schwann si avvolge con un solo giro intorno all'assone) e fibre mieliniche (la cellula di Schwann si avvolge numerose volte sull’assone, formando uno spesso rivestimento di lamelle concentriche, la guaina mielinica.

Ogni nervo contiene, inoltre, vasi sanguigni necessari per rifornire gli assoni e le cellule della nevroglia di ossigeno e nutrienti. Nel nervo sono presenti guaine di tessuto connettivo che si fanno via via più piccole, ricoprendo prima l'intero nervo (epinervio), poi fasci di assoni (perinervio) e singoli assoni (endonervio).

I nervi si distinguono in:

- motori: trasmettono impulsi dal sistema nervoso centrale verso i muscoli e gli organi interni

- sensoriali: trasmettono gli stimoli sensoriali dagli organi di senso al sistema nervoso centrale

- misti: contengono sia fibre motorie che sensoriali.

Il SNP viene suddiviso in: 

- sistema nervoso somatico o volontario

- sistema nervoso autonomo o neurovegetativo, a sua volta suddiviso in ortosimpatico e parasimpatico.

sistema nervoso
struttura di un nervo
Ganglio del sistema nervoso periferico

Sistema nervoso somatico (SNS)

Il sistema nervoso somatico (o volontario) è costituito dalle fibre nervose periferiche che inviano informazioni sensoriali al sistema nervoso centrale e dalle fibre nervose motorie che comandano la contrazione e la distensione dei muscoli scheletrici. E' sotto il nostro controllo volontario.
E' costituito dai nervi cranici (12 paia) e dai nervi spinali (31 paia).

I nervi cranici contengono sia fibre volontarie che neurovegetative e sono i seguenti:

nervi spinali, 31 paia, fuoriescono dal midollo spinale in corrispondenza degli spazi tra le vertebre. Tutti i nervi spinali hanno una componente sensoriale (radice dorsale) e una motoria (radice ventrale) e innervano il tronco e gli arti.

Nervi cranici 3D
Radici dei nervi cranici
Nervi spinali

Sistema nervoso autonomo (SNA)

Il sistema nervoso autonomo comprende l'insieme di cellule e fibre nervose che innervano gli organi interni e le ghiandole, svolgendo funzioni che generalmente sono al fuori del controllo volontario.

Esercita il controllo sulla muscolatura cardiaca, sulla muscolatura liscia (pareti dei visceri e dei vasi sanguigni), sugli organi interni e sulla pelle (muscoli erettori dei peli e ghiandole sudoripare).

A differenza del sistema nervoso somatico, in cui l'impulso nervoso viaggia velocemente da un singolo motoneurone fino al muscolo scheletrico su un assone ricoperto da mielina, nel sistema nervoso autonomo la conduzione dell'impulso è più lenta, poichè gli assoni sono poco o per nulla mielinizzati e sono coinvolti due motoneuroni.

E' controllato sia dal midollo allungato sia dall'ipotalamo e normalmente viene suddiviso in ortosimpatico e parasimaptico.

Il sistema nervoso ortosimpatico agisce sugli organi interni stimolando la loro attività: il cuore batte più velocemente, la pressione arteriosa aumenta, le pupille si dilatano, le vie aree nei polmoni si espandono, ....

Il sistema nervoso parasimpatico invece frena l'attività degli organi. Sotto il suo controllo la muscolatura liscia del sistema digerente entra in piena attività, il battito cardiaco rallenta, le vie respiratorie si restringono, la pupilla si contrae, ..... 

I neuroni del sistema ortosimpatico utilizzano come neurotrasmettitori l'aceticolina nelle sinapsi pregangliari e l'adrenalina e la noradrenalina nelle sinapsi postgangliari (fibre adrenergiche), mentre quelli del parasimpatico solo l'acetilcolina (fibre colinergiche).

Azioni del Sistema Nervoso Autonomo

ortosimpatico e parasimaptico

Azioni del Sistema Nervoso Autonomo

ortosimpatico e parasimaptico

Fibre nervose somatiche e autonome
Fibre ortosimpatiche e parasimpatiche

ortosimpatico: fibre adrenergiche, parasimatico fibre colinegiche