Crea sito

Lo scheletro assile

Lo scheletro assile costituisce l'asse portante del nostro corpo ed è costituito dalle ossa della testa e del tronco (colonna vertebrale e gabbia toracica).

La testa

Le ossa della testa comprendono le ossa del cranio, in cui distinguiamo la scatola cranica (neurocranio) e le ossa della faccia (splancnocranio), la mandibola  e l'osso ioide.

Il cranio ha la funzione di proteggere l'encefalo (cervello, cervelletto e tronco encefalico), è la sede di diversi organi sensoriali (occhi, orecchie, naso e lingua), ospita il primo tratto del sistema digerente e di quello respiratorio. 

La scatola cranica è costituita da 8 ossa, prevalentemente piatte e articolate tra loro tramite articolazioni fisse dette "suture", dalla caratteristica forma, che delimitano e proteggono la cavità cranica che contiene l'encefalo: 

frontale, parietale (2), temporale (2), occipitale, etmoide, sfenoide.

Le ossa della faccia (14) proteggono e sostengono la parte iniziale delle vie respiratorie e dell'apparato digerente. Sono tutte unite da articolazioni fisse tranne la mandibola, unico osso mobile di tutta la testa:

mandibolare, mascellari (2), zigomatici (2), nasali (2), lacrimali (2), palatini (2), turbinati inferiori (2), vomere. 

L'osso ioide è un osso impari, a forma di ferro di cavallo, situato nel collo alla radice della lingua. E' l'unico osso "solitario" del nostro corpo, non essendo articolato ad altre ossa.

cranio ESCAPE='HTML'

cranio 3D

cranio (vista frontale) ESCAPE='HTML'

cranio (vista frontale)

cranio (vista laterale) ESCAPE='HTML'

cranio (vista laterale)

La colonna vertebrale

E' l'asse portante del corpo ed è costituita da 32/33 vertebre, ossa corte e irregolari, disposte in serie l'una sopra l'altra a formare una lunga asta flessibile che sostiene il corpo.

Ogni vertebra è costituita da due parti: il corpo vertebrale e l'arco vertebrale. Tra il corpo e l'arco c'è uno spazio libero, il foro vertebrale.

La sovrapposizione delle vertebre determina un allineamento dei fori che costituiscono un canale, il canale vertebrale, all'interno del quale è contenuto il midollo spinale. 

struttura di una vertebra ESCAPE='HTML'

struttura di una vertebra (4a toracica)

la colonna vertebrale ESCAPE='HTML'

la colonna vertebrale

Le articolazioni tra le vertebre permettono lievi movimenti di traslazione ma non di rotazione. Tra una vertebra e la successiva si trova un disco cartilagineo, il disco intervertebrale, che funge da cuscinetto in grado di sopportare gli sforzi di compressione a cui è costantemente soggetta la colonna vertebrale.

Zone della colonna vertebrale

La colonna vertebrale è suddivisa in 5 zone: cervicale, toracica, lombare, sacrale e coccigea.

Zona Cervicale
E' la regione del collo e comprende 7 vertebre. Le prime due vertebre, l'atlante e l'epistrofeo, formano l'articolazione che connette il cranio alla colonna vertebrale. L'atlante non ha il corpo mentre l'epistrofeo presenta una rilievo verso l'alto, il dente, attorno a cui l'atlante può ruotare, permettendo i movimenti della testa.  Questo tratto della colonna vertebrale è concava posteriormente (lordosi cervicale).

vertebre cervicali ESCAPE='HTML'

vertebre cervicali

atlante ed epistrofeo ESCAPE='HTML'

atlante ed epistrofeo (1a e 2a vertebra)

Zona Toracica
E' la regione del torace e comprende 12 vertebre, che si articolano con le corrispondenti 12 coste formando la gabbia toracica. In questa regione la curvatura della colonna vertebrale è concava anteriormente (cifosi toracica).

vertebre toraciche ESCAPE='HTML'

le 12 vertebre toraciche

Zona Lombare
Comprende 5 vertebre che costituiscono il sostegno dell'addome. Sono di grandi dimensioni, dovendo sopportare gran parte del peso del corpo. La zona lombare presenta una concavità posteriore (lordosi lombare).

vertebre lombari ESCAPE='HTML'

vertebre lombari

Zona Sacrale
E' costituita da 5 vertebre fuse tra loro a formare l'osso sacro, che costituisce la parte posteriore del bacino. Ha la forma di un trapezio isoscele con base maggiore in alto e base minore in basso. Presenta 4 paia di fori, i forami sacrali, che corrispondono ai  forami intervertebrali, in cui passano i nervi sacrali.

osso sacro ESCAPE='HTML'

osso sacro

Zona coccigea
L'ultimo segmento della colonna vertebrale è formato dalla fusione degli abbozzi di 4-5 vertebre. L'osso è di forma triangolare con la base in alto, articolata con l'osso sacro. È la testimonianza evolutiva della coda che caratterizzava i progenitori della nostra specie, in epoca remota.

Gabbia toracica

La gabbia toracica è il contenitore osseo che protegge cuore e polmoni e, grazie alle contrazioni dei muscoli respiratori, permette la respirazione polmonare.

E' formata da 12 paia di costole (o coste), ossa piatte, sottili e incurvate ad arco, articolate posteriormente con le 12 vertebre dorsali e anteriormente con lo sterno tramite le cartilagini costali. Le prime 7 paia di costole (costole vere) si uniscono direttamente allo sterno, mentre le 3 paia successive (costole false) si collegano allo sterno attraverso la cartilagine del settimo paio. Le ultime 2 paia non sono unite allo sterno (costole fluttuanti).

gabbia toracica ESCAPE='HTML'
gabbia toracica ESCAPE='HTML'

gabbia toracica

costa o costola ESCAPE='HTML'

costa o costola

Lo scheletro assile è collegato allo scheletro degli arti attraverso il cinto scapolare (arti superiori) e il cinto pelvico (arti inferiori)

Lo scheletro, le ossa e le articolazioni sono soggette a diversi tipi di patologie.