Crea sito

Apparato tegumentario

l'apparato tegumentario ESCAPE='HTML'

L'insieme della pelle (o cute) e di tutti gli annessi cutaneipeli e capelliunghieghiandole sebacee e ghiandole sudoripare, costituisce l'apparato tegumentario, il sistema più esteso dell'organismo umano, con 2 metri quadrati di superficie per 15 kg di peso, con differenze che sono ovviamente legate al sesso e all'individuo. 

Forma il rivestimento di tutto il corpo, e si continua con le mucose degli apparati digerente, urogenitale e respiratorio. Il suo spessore varia a seconda della zona: è minimo al livello della membrana timpanica e delle palpebre (0,4 mm), massimo a livello del palmo di mani e piedi, della nuca e del dorso (4 mm). 

Il colore della pelle dipende dall'etnia ed è influenzato da diversi fattori: la melanina, che determina il colore nero, il sangue, che dona la tonalità rossa, il carotene, che dà la sfumatura giallastra. 

La superficie della pelle presenta pieghe, rilievi e tanti piccoli fori. Questi ultimi sono di due tipi: l'ostio follicolare, visibile ad occhio nudo, che costituisce lo sbocco all'esterno dei follicoli piliferi-sebacei e il poro sudorale, molto più piccolo e invisibile a occhio nudo, sbocco delle ghiandole sudoripare.

La pelle svolge numerose funzioni:

Protettiva: ricopre tutto il corpo, proteggendolo ed isolandolo dall'ambiente esterno, da stimoli meccanici di varia natura, come traumi, pressioni e colpi. Nelle zone maggiormente sottoposte a stimoli meccanici si verifica un ispessimento dello strato corneo, che costituisce le callosità. La pelle protegge il corpo anche dalle radiazioni del sole, grazie alla melanina prodotta dai melanociti.

Sensoriale: la pelle è ricchissima di terminazioni nervose e di corpuscoli sensoriali, che costituiscono nel loro complesso il senso del tatto. Oltre alla sensibilità tattile, la pelle presenta anche una sensibilità termica, che ci permette di percepire il caldo e il freddo, e una sensibilità al dolore. La pelle costituisce il più grande organo di senso del nostro corpo.

Termoregolatrice: la pelle agisce sia come isolante che come regolatore termico. L'isolamento termico è dovuto soprattutto al tessuto sottocutaneo (ipoderma), ricco di cellule adipose che, oltre a costituire un deposito di sostanze di riserva, isolano termicamente il nostro corpo. La regolazione termica è ottenuta attraverso la dispersione di calore attraverso i vasi sanguigni che percorrono il derma e soprattutto attraverso la sudorazione, grazie alle ghiandole sudoripare. 

Escretrice: con il sudore vengono eliminate sostanze di rifiuto (urea) e sali minerali. 

Struttura della pelle 

La pelle è composta da tre strati: 

1) epidermide (in superficie), 
2) derma
3) ipoderma o tessuto sottocutaneo (più in profondità). 

struttura della pelle ESCAPE='HTML'